buzzoole code Desperate HouseBlogger: Buccellati Siciliani

mercoledì 23 dicembre 2015

Buccellati Siciliani

Uno dei dolci tipici natalizi della pasticceria siciliana è il buccellato. Di origine antichissima, è un dolce a base di pasta frolla con un ripieno ricco di frutta secca, fichi e spezie. Questa ricetta dei buccellati siciliani è quella della mia mamma, che si tramanda da diverse generazioni nella mia famiglia. Una versione casereccia nella tradizionale forma a biscotto, o boccone (da cui trae il nome il buccellato o "cucciddatu"). Perchè in Sicilia senza il buccellato non è Natale...


INGREDIENTI
per la pasta frolla:
500gr. di farina
200gr. di burro
200gr. di zucchero
4 uova
scorza di limone
un pizzico di sale
per il ripieno:
300gr. di fichi secchi
100 gr. di mandorle pelate
100gr. di noci
50gr. di pistacchi
80gr. di uvetta
100gr. di zucchero
cannella
chiodi di garofano
acqua q.b. 

un tuorlo d'uovo
palline di zucchero colorate o semi di papavero
per la decorazione

TEMPO DI COTTURA: 15 minuti in forno a 180°
DIFFICOLTA': media

PROCEDIMENTO
  • Preparate il ripieno tagliando a pezzetti sottili i fichi secchi, le mandorle, i pistacchi e le noci. Aggiungete l'uvetta (precedentemente ammorbidita nell'acqua) e lo zucchero.
  • Fate cuocere il composto fino a ottenere la consistenza di una confettura piuttosto morbida e compatta. Se necessario aggiungete qualche cucchiaio di acqua calda durante la cottura, nel caso il composto fosse troppo duro.
  • Togliete dal fuoco e fate raffreddare.
  • Nel frattempo preparate la pasta frolla impastando la farina con le uova, lo zucchero e il burro fuso. Aggiungete la scorza grattugiata di un limone (preferibilmente biologico) e un pizzico di sale.
  • Lasciate riposare l'impasto per almeno mezz'ora e procedete con la realizzazione dei buccellati.

  • Stendete la pasta con un mattarello fino a ottenere una sfoglia rettangolare lunga dello spessore di mezzo centimetro. Ponete il ripieno orizzontalmente su tutta la lunghezza della sfoglia e ripiegate su se stessa fino a ricoprire interamente il ripieno. 
  • Tagliate a tocchetti grossi della lunghezza di circa 8-10cm e date la forma che preferite.
  • Spennellate la superficie dei buccellati con un tuorlo d'uovo e decorate con delle palline di zucchero colorate o con dei semi di papavero.
  • Poneteli su una teglia foderata di carta forno e infornate in forno preriscaldato a 180° per 15 minuti (finchè i buccellati avranno un aspetto dorato e ben cotto).
  • I buccellati siciliani sono pronti e si conservano anche per 2-3 settimane.

  • CURIOSITA'
Il buccellato siciliano, detto in dialetto“cucciddatu”, ha un’origine molto antica risalente al tempo dei Romani. Il suo nome deriva dal tardo latino buccellatum, cioè "pane da trasformare in buccelli", ossia bocconi, per la sua morbidezza. In Sicilia esistono diverse varianti. La versione contadina ad esempio consiste nel pane farcito con un ripieno di fichi secchi, mandorle e scorze d'arancia, che rimanda alla tradizione romana del "panificatus".
La base dei buccellati è l'impasto di pasta frolla farcito con un ripieno di frutta secca, cui elemento principe sono i fichi secchi, raccolti in estate ed essiccati al sole. L'insieme di altra frutta secca quali mandorle, pistacchi, pinoli, noci è spesso abbinata a frutta candita, zuccata e cioccolato, che ritroviamo anche come decorazione.

Buon Natale!

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...